Eventi agosto 2021: Ensemble Sangineto

Il 5 agosto qui al Devero, in una pausa soleggiata di quest’estate piovosa, si è tenuto uno splendido concerto dell’Ensemble Sangineto organizzato dai coniugi Cavalli e dalla loro associazione Artexplora, in occasione dell’inaugurazione dell’orto botanico Erbefiori del Devero. Visualizza qui il video del brano della tradizione friulana intitolato “Lusive la lune”:

Il progetto Erbefiori del Devero

Come detto, il concerto si teneva in occasione dell’inaugurazione dell’orto botanico Erbefiori del Devero.

Da diversi anni, in località Arvinelli, Lucietta Godi e Claudio Cavalli hanno avviato la creazione di un giardino botanico alpino. E’ un giardino progettato per il piacere di guardare, per passeggiare fra prati, aiuole, torrente, rocce, per divagare, fermarsi per attrazione o curiosità. Attualmente l’area a giardino è di circa 4.000 mq, con 17 aiuole e oltre 50 tipi di piante selezionate, spazi per sosta, qualche strumento di intrattenimento e lettura.

Le aiuole si inseriscono nel prato originario, con cui dialogano e di cui ne esaltano le peculiarità di conformazione, di piante e di fiori. In collaborazione con vivaisti alpini nel giardino vengono coltivate piante molto rare e in via d’estinzione. Le aiuole con le piante allungano la stagione di fioritura, a partire dallo scioglimento della neve fino alla fine di settembre.

L’Ensemble Sangineto

L’Ensemble Sangineto nasce nel 2000 e comprende tutti i membri della famiglia Sangineto: il padre Michele, la madre Paola e i due gemelli Adriano e Caterina. Si esibisce in tutta Europa presentando un repertorio di musica antica dal Medioevo al Rinascimento francese, italiano e inglese, esportando al contempo gli strumenti della liuteria, opera del padre Michele, in festival, rassegne ed esposizioni di strumenti musicali in Francia, Germania, Inghilterra, Svizzera, Ungheria, Spagna e Belgio. Oggi il gruppo è costituito in particolare da Adriano che suona l’arpa celtica e Caterina Sangineto che suona il salterio e canta, con la collaborazione saltuaria di chitarristi come Tiziano Cogliati e Jacopo Ventura. A partire dalla musica antica, naturale conoscenza attraverso la liuteria paterna, l’Ensemble Sangineto ha poi attraversato la musica popolare, con una predilezione per la tradizione irlandese, bretone e francese. Grazie alla formazione classica del Conservatorio G. Verdi di Milano e alla conoscenza della musica leggera di più vasta diffusione, il gruppo oggi recupera e reinterpretala tradizione musicale europea in un’ottica moderna, riattualizzando l’uso dello strumentario antico e popolare, rielaborando sonorità e armonie arcaiche con ritmi e arrangiamenti moderni, con influenze jazz, musica classica, canto gregoriano, musical, pop e musica celtica. I suoni dell’arpa e del salterio ad arco che si fondono con le voci di Adriano e Caterina Sangineto, e nel caso di questo concerto, con la chitarra classica di Jacopo Ventura, creano commistioni affascinanti che avranno una risonanza particolare al Devero, che entrerà nel sottofondo della partitura con i suoni della natura e il brusio del torrente.

Lascia una risposta